• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Blog » Ventimiglia, la passerella di Alfano che non risolve l’emergenza
08/05/2016 Ventimiglia, la passerella di Alfano che non risolve l’emergenza

Quello che ancora gli italiani non sapevano era che il ministro Alfano avesse doti taumaturgiche: è bastata, infatti, una visita di mezz’ora per risolvere l’emergenza migratoria che da un anno e mezzo si vive a Ventimiglia.

Vorrei sapere, invece, che fine hanno fatto le 90 persone ospitate nel centro di prima accoglienza che si vuole chiudere e soprattutto quali decisioni sono state assunte per quanto riguarda i minori non accompagnati. Alfano dice di essere venuto a Ventimiglia per trovare soluzioni, risulta però difficile credere nella loro efficacia: già dalla serata di ieri il centro è tornato ad affollarsi di migranti e questa mattina sono stati distribuiti oltre 100 pasti.

È ipocrita considerare l’emergenza migranti solo come un problema di ordine pubblico, ma soprattutto non è accettabile che il ministro dell’interno invece di affrontare la situazione e dare aiuto e sostegno a migranti e cittadini, venga a Ventimiglia a fare inutili passerelle.

Domani sarò a Ventimiglia per un sopralluogo, precedentemente programmato, per verificare la situazione e incontrare istituzioni, associazioni e cittadini.

[ssba]
Commenta