• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Turchia, la repressione di Erdogan va portata in Parlamento
19/07/2016 Turchia, la repressione di Erdogan va portata in Parlamento

È necessaria e urgente una discussione e una riflessione del Parlamento Italiano su ciò che sta accadendo in queste ore in Turchia, ai confini dell’Europa. Non si contano più i casi di sparizione, di arresti arbitrari, di purghe negli apparati dello Stato. Sinistra Italiana pensa che sia giusta un’iniziativa del Parlamento italiano e che sia giusto che le aule parlamentari discutano su quanto sta accadendo in quel Paese e sui riflessi per l’Italia e l’Ue. Per questo chiediamo rapidamente un dibattito parlamentare.

Il presidente turco Erdogan ha annunciato che qualora il Parlamento turco dovesse varare una proposta di legge per la reintroduzione della pena di morte, lui non si opporrebbe. Il nostro Paese e l’Europa, come ricordava anche oggi alla cerimonia del Ventaglio la presidente Laura Boldrini, hanno stipulato un accordo di cooperazione sui rifugiati con la Turchia. Alla luce di quanto sta accadendo quell’accordo andrebbe rivisto. Per questo è necessario che al più presto il Parlamento italiano affronti un dibattito sulla Turchia.

[ssba]
Commenta