• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Blog » Terremoto, il no del Governo alle casette in legno è una follia
14/01/2017 Terremoto, il no del Governo alle casette in legno è una follia

Sulle ordinanze dei comuni che hanno autorizzato i cittadini residenti a realizzare, a proprie spese ed in aree privatea, casette di legno per far fronte ai tempi lunghi della burocrazia il governo sbaglia. Ci troviamo di fronte ad un contesto di straordinarietà. Probabilmente al governo non è chiaro che solo un folle può parlare di vincoli paesaggistici ed urbanistici in paesi divenuti fantasma, che non esistono più, sepolti sotto cumuli di macerie.

Quella trovata dai comuni, prosegue l’esponente della Sinistra, è una soluzione che avrebbe permesso ai residenti di restare nei propri comuni e di tenere uniti i propri nuclei familiari. La normativa richiamata dal sottosegretario è sacrosanta in circostanze ordinarie. Quello che non capisco e reputo folle è impedire una soluzione per un lasso di tempo circoscritto, senza costi per lo Stato e con la condizione di rimuovere il tutto al momento della dichiarazione di agibilità delle case vere e proprie. Davanti a questa situazione voglio proprio vedere quale sarà quel giudice che si assumerà la responsabilità di accusare e condannare quelle persone terremotate di abuso edilizio.

[ssba]
Commenta