• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Riforme, l’arroganza del governo che porta allo scontro
13/02/2015 Riforme, l’arroganza del governo che porta allo scontro

La scorsa notte i deputati e le deputate di Sinistra Ecologia Libertà sono stati vittime di una vera e propria aggressione fisica e verbale vergognosa, in Aula.
Questo è il risultato dell’arroganza del governo e della maggioranza, che hanno imposto, in maniera inaudita e mai vista fino ad ora, la seduta fiume e che trattano il dibattito sulla Costituzione, come fosse una decretazione d’urgenza. Il tutto sapendo molto bene che il voto finale sulla loro riforma è già stato calendarizzato a fine marzo.
Qual è quindi l’urgenza in nome della quale si vuol impedire il dibattito in Aula su una riforma così importante? Si tratta del solito film del governo, sul mito della velocità?
Per noi non ci sono più le condizioni per lavorare serenamente in Aula, visto che si è arrivati persino allo scontro fisico per impedire il dibattito. Il governo si fermi subito, prima che sia troppo tardi, e ripristini le condizioni basilari di democrazia.
Non si cambia la Costituzione con i sotterfugi, riducendo al silenzio i dissensi.

[ssba]
Commenta