• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Raid in Iraq, il Parlamento decide, non ratifica. E noi siamo contrari
07/10/2015 Raid in Iraq, il Parlamento decide, non ratifica. E noi siamo contrari

Le parole pronunciate dalla ministra Pinotti ieri nel corso dell’audizione con le commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato sul coinvolgimento del Parlamento non ci tranquillizzano per niente.

Il Parlamento non è il luogo dove svolgere il referendum tra i favorevoli e i contrari all’intervento armato in Iraq o il luogo dove si votano decisioni prese altrove. Il Parlamento deve essere coinvolto nella decisione, non ratificarla. In Iraq la situazione è complessa e deriva proprio dall’intervento armato di diversi anni fa. Ulteriori avventure militari sarebbero un errore e Sel è contraria.

[ssba]
Commenta