• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Question time, domani governo risponde a SI-Possibile sulla morte di 260 siriani
16/05/2017 Question time, domani governo risponde a SI-Possibile sulla morte di 260 siriani

Nel pomeriggio dell’11 ottobre del 2013 a 60 miglia da Lampedusa ci fu un naufragio in cui morirono 268 siriani, di cui 60 bambini, tale strage viene ricordata come la ‘strage della vergogna’ o ‘il naufragio dei bambini’. Grazie al giornalista Fabrizio Gatti, che ha ricostruito i fatti su L’Espresso e su La Repubblica, sappiamo che tutte queste vite potevano essere salvate se l’Italia non avesse ‘nascosto’ la nave Libra-P402, la più vicina al luogo in cui stava per compiersi il naufragio, che sarebbe potuta intervenire in tempo utile. Così facendo l’Italia ha violato l’obbligo di salvataggio di vite umane in mare che è alla base di tutte le leggi nazionali e internazionali della navigazione.

Avendo il nostro Paese violato le leggi del mare, quali iniziative il governo intende assumere verso i responsabili della perdita di tante vite?

È la domanda che il gruppo parlamentare Sinistra Italiana-Possibile porrà domani al governo nell’Aula di Montecitorio durante il question time, in diretta tv sui canali Rai e sulla webtv della Camera dei Deputati fra le 15 e le 16, .

Grazie al lavoro d’inchiesta del giornalista Fabrizio Gatti sappiamo che l’sos fu raccolto dalla Guardia costiera (MRCC Roma), hanno scritto i deputati della Sinistra. La MRCC in tutte le comunicazioni intercorse con il Comando della Marina Militare (CINCAV) e con la Marina Militare di Malta (RCC) tacque la circostanza che il barcone imbarcava acqua e affondava, al CINCAV tacque l’avaria del motore e alle autorità maltesi sia MRCC Roma sia il CINCAV non comunicarono mai l’esatta posizione della Libra. Anzi dopo oltre tre ore dal primo sos, il “capo sezione attività correnti della sala operativa” del CINCAV ordinò all’ufficiale di servizio della “centrale operativa aeronavale” del medesimo CINCAV di far allontanare nave Libra, distante solo un’ora di navigazione dal barcone, perché si nascondesse alle motovedette maltesi. Una azione gravissima che ha causato la morte di centinaia di persone e su cui il governo ha il dovere di accertare le responsabilità, individuare e rimuovere i responsabili.

Sarà possibile seguire il question time in tv, grazie alla diretta sui canali Rai, e sulla webtv della Camera dei Deputati fra le 15 e le 16.

[ssba]
Commenta