• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Ocse, una crisi che esaspera le disuguaglianze
09/12/2014 Ocse, una crisi che esaspera le disuguaglianze

La disuguaglianza aumenta in maniera vertiginosa in Italia. Più che negli altri paesi europei. L’ultimo rapporto dell’OCSE ci offre la lente attraverso cui guardare alla crisi e ai suoi effetti e alle sue cause.

Ogni euro che va ai più poveri, in termini di aumento del reddito, ne vanno dieci ai più ricchi. Una sproporzione senza precedenti negli ultimi 30 anni.
Sta qui tutto il senso della nostra critica alle politiche economiche dei governi italiani ed europei: nessuna idea sulla redistribuzione robusta della ricchezza, nessun cenno agli investimenti pubblici per dare lavoro, nessun segnale su strumenti di protezione come il reddito di cittadinanza.
Serve uno scossa forte, a partire da una patrimoniale e dal blocco delle politiche di austerità. Serve rimettere al centro il lavoro e il “Fattore Umano”.

Ma dal governo italiano e dalle istituzioni europee arrivano notizie di senso opposto.
L’unica alternativa è opporsi e costruire un’altra idea di economia e di società.

[ssba]
Commenta