• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Maltempo, il governo stanzi maggiori risorse per i comuni italiani
24/01/2017 Maltempo, il governo stanzi maggiori risorse per i comuni italiani

Il governo stanzi ben più cospicue risorse quale ristoro ai comuni colpiti, per affrontare al meglio questa emergenza, apra una trattativa con l’UE, che in questi giorni ha chiesto all’Italia una manovra di correzione dei conti pubblici, e verifichi eventuali responsabilità di Terna ed Enel per i disservizi.

Dopo le scosse del 18 gennaio scorso e le bufere di neve che hanno travolto l’Appennino centrale la situazione di queste aree si fa sempre più grave e la tragedia di Rigopiano ne è l’emblema più drammatico.

Si sono evidenziati ritardi nella pulizia della strada provinciale da Farindola a Rigopiano per mancanza di mezzi e uomini da parte della Provincia di Pescara, nel quadro della legge Delrio che ha chiuso e tolto risorse alle Province senza pensare a chi poi deve pulire le strade e gestire i piani neve.

Mentre le utenze nelle Marche sono in gran parte ripristinate in Abruzzo ancora oggi circa 10mila utenze sono disalimentate. Sotto questo aspetto emergerebbe una gravissima responsabilità di Terna per il livello obsoleto delle infrastrutture e di Enel che ha lasciato migliaia di persone, non solo dei comuni montani ma anche di città capoluogo come Teramo, senza energia elettrica.

Esprimiamo piena gratitudine alle forze civili, militari e ai volontari per l’impegno nel prestare soccorso alle popolazioni, colpite dal terremoto e da una quantità di precipitazioni nevose come non se ne vedevano da decenni.

[ssba]
Commenta