• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Lavoro, ora uno strumento per riassumere i più anziani
13/03/2015 Lavoro, ora uno strumento per riassumere i più anziani

In tempi di crisi come quelli che stiamo vivendo e in una fase nella quale l’età pensionabile si allunga è necessario trovare un strumento che aiuti i lavoratori più anziani a essere riassunti. Non è più pensabile che ci si limiti ad accompagnarli alla pensione da disoccupati. Come Sel avanziamo una proposta al governo e al partito di maggioranza relativa, il Pd: lavoriamo per una legge che mette le parti sociali e le Regioni in grado di aiutare questa particolare categoria di lavoratori.

È necessario mettere ordine alle molte misure prese dalle diverse Regioni, in parte modificate dal Jobs Act, e renderle omogenee e più mirate per ridare un posto di lavoro a queste vittime incolpevoli della crisi. Fino ad una completa ripresa dell’economia, si continuerà a licenziare mentre mancheranno gli ammortizzatori sociali come la cassa integrazione in deroga e i contratti di solidarietà di tipo B. L’Europa chiama questa categoria “lavoratori maturi” e noi non ce ne possiamo dimenticare perché significherebbe scatenare ulteriori elementi di crisi come la morosità incolpevole dovuta alla mancanza di reddito. Penso che saranno in molti ad essere d’accordo con l’utilità di una legge che aiuti le Regioni e le parti sociali a non abbandonare milioni di persone, uno strumento che non li lasci soli.

[ssba]
Commenta