• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Blog » Con l’abolizione dei voucher al via la controffensiva del ricatto
17/03/2017 Con l’abolizione dei voucher al via la controffensiva del ricatto

Come previsto, di fronte alla retromarcia del governo sui voucher è cominciata la controffensiva del ricatto: aumenta il lavoro nero. È la logica in base alla quale qualunque regressione delle condizioni di lavoro va accettata altrimenti è il nero.

Ricordo che i principali utilizzatori di voucher sono grandi aziende, spesso multinazionali: Best Union Company, Stroili Oro, Gamestop Italy, Chef Express, Sisal, Juventus, Mc Donald’s, Manpower Group, Adecco.

Aziende che certamente possono permettersi un minore livello di sfruttamento del lavoro. L’abolizione dei voucher è la prima inversione di rotta nella lunga strada di svalutazione del lavoro percorsa nell’ultimo trentennio. E’ un grande risultato raggiunto grazie alla Cgil e alla mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori. Il Governo è stato costretto alla retromarcia per evitare un’altra larga sconfitta.

[ssba]
Commenta