• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Immigrazione: sistema di accoglienza al collasso. Istituzioni locali lasciate sole. Intervenga Alfano
17/06/2014 Immigrazione: sistema di accoglienza al collasso. Istituzioni locali lasciate sole. Intervenga Alfano

Lettera a Laura Boldrini

Da giorni l’area jonica pugliese, in particolare Taranto, sta gestendo l’accoglienza di numerosi profughi nell’ambito dell’operazione “Mare Nostrum”. Le operazioni di accoglienza, che hanno visto la mobilitazione di numerosi volontari, scontano tutte le difficoltà connesse all’elevato numero di profughi e alla carenza di strutture.

L’emergenza cui è chiamato il territorio pugliese, lungi dall’avere il carattere dell’eccezionalità, in realtà è “strutturale” vista la mole di arrivi, e’ di fatto lasciata solo ed esclusivamente alle istituzioni locali e alle strutture del volontariato, seppur con un supporto del sistema della protezione civile regionale e del servizio sanitario regionale. Vista la grave carenza di strutture per un’accoglienza ed un’assistenza adeguata, è particolarmente preoccupante l’ipotesi, che il Governo starebbe valutando, di fare del porto di Taranto l’unico “hub” di accoglienza del Mezzogiorno.

Per evitare il collasso del sistema di accoglienza pugliese, sarebbe invece necessario supportare il territorio di risorse umane e finanziarie maggiori rispetto a quelle oggi disponibili, nonché individuare immediatamente altri porti-hub che consentano una gestione sostenibile e distribuita degli arrivi.

Abbiamo inviato una lettera alla Presidente della Camera Laura Boldrini, per chiederle un impegno urgente affinchè il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, venga a riferire al più presto in Aula rispetto alla gestione delle politiche di accoglienza e alle iniziative da intraprendere nel territorio pugliese rispetto delle convenzioni internazionali sul tema.

Donatella Duranti, Annalisa Pannarale

 

[ssba]
Commenta