• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Blog » Il sud della Toscana ha già pagato abbastanza. Quale nuova politica di riconversione ecologica dell’industria?
01/07/2014 Il sud della Toscana ha già pagato abbastanza. Quale nuova politica di riconversione ecologica dell’industria?

Prima il naufragio della Concordia, poi la chiusura dell’altoforno della Lucchini. Il sud della Toscana ha già pagato abbastanza e merita di essere risarcita dallo Stato. Avremmo potuto gettare il mattone del rilancio, avremmo potuto farlo smantellando il relitto della nave nel porto di Piombino, proprio come chiesto più volte dal governatore Enrico Rossi. Sarebbe stata una scelta più logica. E invece il Governo ha fatto orecchie da mercante, liquidando la questione con un semplice messaggino di Renzi al presidente della Liguria. Ebbene sì, la nave andrà a Genova, ma Piombino deve vivere. E’ un dovere morale dell’Italia non far morire il secondo polo siderurgico del Paese. Quale nuova politica di riconversione ecologica dell’industria? Come si mettono in atto gli impegni dell’ accordo di programma? Il Governo ha il dovere di rispondere. Lo chiedono i lavoratori e le lavoratrici, lo chiedono le famiglie, i giovani, le imprese e le istituzioni locali, trattati troppo spesso come inutili orpelli. Lo chiede l’Italia se vuole continuare ad essere una forza industriale.

[ssba]
Commenta