• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Blog » Gli incendi rappresentano il fallimento delle politiche del Governo
24/07/2017 Gli incendi rappresentano il fallimento delle politiche del Governo

Mezz’Italia brucia e di fronte al dramma dei nostri beni ambientali inceneriti ci saremmo aspettati un’assunzione di responsabilità che, come al solito, non c’è stata. I dati che Galletti ha snocciolato e il profluvio di belle intenzioni, nascondono il fallimento delle politiche ambientali e di tutela del nostro patrimonio naturale. Fallimento voluto e perseguito da questo governo che procede in continuità con il precedente. Galletti e Madia se hanno ancora un po’ di dignità, dovrebbero riconoscere le loro responsabilità e rassegnare le dimissioni.

Un’altra emergenza è alle porte perché il prossimo autunno le aree desertificate dagli incendi saranno a rischio idrogeologico. Gli incendi sono solo l’ultimo chilometro di una catena di scelte politiche fallimentari, partita dalla scellerata “riforma” Madia che ha soppresso e sciolto, il centenario competente e preparato, Corpo Forestale dello Stato che conosceva benissimo il territorio intervenendo e coordinando tempestivamente tutte le forze che intervenivano sull’incendio.

Vigili del fuoco sotto organico, velivoli passati ai carabinieri e tolti alla lotta agli incendi mentre gli altri a terra per problemi burocratici, canadair gestiti da ditte private a peso d’oro. Un errore storico del governo che pagheremo caro per anni. Sono state tagliate le risorse per la prevenzione sugli incendi boschivi, le risorse per la pulizia del sottobosco e per l’organizzazione di attività di vigilanza. Una serie di errori incredibili.

All’Italia non bastano i tweet del Ministro, servono politiche e interventi. Sbandierare un piano nazionale di rimboschimento mentre non si riescono a domare gli incendi fa pensare solo a una cosa: i 5 milioni di euro per la ricostruzione dfel patrimonio boschivo serviranno a ungere i baffi di quanti se li stanno già leccando guardando il fuoco che devasta l’Italia. Fuori il fuoco sta divorando un immenso Patrimonio, e il puzzo di bruciato che arriva fino qui e non è certo solo quello dei boschi, conclude Pellegrino.

[ssba]
Commenta