• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » F35, spese militari e il solito gioco delle tre carte
17/02/2015 F35, spese militari e il solito gioco delle tre carte

Spese militari e il gioco delle tre carte.
Ricordate il balletto del governo sugli F35?
Qualche mese fa, alla Camera, il governo approvò due differenti mozioni: una che prevedeva il dimezzamento del programma di acquisto, e un’altra che manteneva intatto il programma.
E bene, a distanza di qualche mese, oggi veniamo a conoscenza delle reali intenzioni del governo rispetto agli aerei da guerra, attraverso di un alto funzionario del Pentagono, Joe Della Vedova, che ad una agenzia di stampa riferisce che l’Italia acquisterà tutti gli aerei da guerra previsti. In cambio, a quanto pare, c’è la partita sulla manutenzioni degli aerei che verrà fatta in Italia.
In sostanza, qualche decina di miliardi di euro per acquistare aerei inutili, in cambio della manutenzione e, quindi, di qualche posto di lavoro.
Mi verrebbe da dire che con tutti quei miliardi di euro avremmo potuto sistemare le scuole italiane, ad esempio, o prevenire seriamente frane, inondazioni e smottamenti, e avremmo garantito molti più posti di lavoro.
Sinistra Ecologia Libertà aveva avanzato proprio questa proposta, ma il governo decise di nascondere le sue decisioni. Oggi le conosciamo a mezzo stampa.
Quanto conta il Parlamento nel nostro Paese?

[ssba]
Commenta