• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Blog » Eliminare i sindacati è una misura tipica della destra liberista
13/04/2017 Eliminare i sindacati è una misura tipica della destra liberista

Nel suo costitutivo equilibrismo programmatico e dopo aver misurato il gradimento su proposte “di sinistra”, il M5S consulta i suoi iscritti su una misura tipica della destra liberista: eliminare i sindacati dai luoghi di lavoro. È il sogno di chi da sempre considera il lavoro una merce come le altre e vuole imporre, come se fosse carente nell’attuale fase del capitalismo, il monopolio della cultura del comando nelle imprese. Un arretramento sociale e democratico.

Le organizzazioni sindacali, come tutte le organizzazioni di rappresentanza politica, economica, sociale e civica, hanno la necessità di ridefinirsi e dare maggiore protagonismo a iscritti e eletti nei luoghi di lavoro ma, puntare alla disintermediazione di lavoratrici e lavoratori, vuol dire lasciare sole le persone in un rapporto di forza drammaticamente squilibrato. Con il rischio di un’ulteriore regressione delle loro condizioni e perdita di retribuzione.

Un’allettante esca elettorale per chi, sul versante dell’impresa, punta a completare la restaurazione del capitalismo pre-costituzionale per competere attraverso lo sfruttamento del lavoro invece che sull’innovazione tecnologica e la qualità del lavoro. M5s deve scegliere da che parte stare. Sinistra Italiana sta dalla parte del lavoro e della democrazia costituzionale.

[ssba]
Commenta