• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Decreto Colosseo, dal governo un’intimidazione contro il lavoro
22/10/2015 Decreto Colosseo, dal governo un’intimidazione contro il lavoro

Il decreto Colosseo va ritirato, è un decreto manifesto. Un decreto intimidatorio, che con una procedura d’urgenza impropria e abusiva, attacca il diritto di sciopero e di assemblea. Già oggi l’apertura dei musei e dei luoghi di cultura sono equiparate ai “servizi pubblici essenziali”, misure contenute nell’accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione siglato l’8 marzo 2005. Misure vincolanti e condivise con le parti sociali. Un intervento inutile ed illegittimo, quindi. Il governo preferisce i lavoratori soli e senza azione collettiva.

Visto che l’accordo sottoscritto prevede espressamente il divieto di proclamare scioperi, nei settori della protezione ambientale e della vigilanza sui beni culturali per la custodia del patrimonio artistico, archeologico e monumentale, durante i periodi di maggiore afflusso di visitatori (agosto, Natale e Pasqua) a cosa serve il decreto Colosseo se non per dividere il Paese separandolo dai dipendenti pubblici contro i quali è in corso una campagna vergognosa. Poi la cosa veramente incredibile sono i due pesi e le due misure. In questi anni sono state decine i monumenti, le ville e i musei affittai ai privati per feste e ricevimenti: Unicredit affitta l’otto ottobre scorso “La villa della Regina” a Torino, il tre ottobre scorso per un evento la Reggia di Venaria chiude al pubblico 3 ore prima o ancora quando è stata chiusa la Biblioteca nazionale di Firenze per una sfilata di moda. O l’affitto dell’allora sindaco Renzi di Ponte Vecchio alla Ferrari, solo per fare alcuni esempi. Il tutto ovviamente a scapito dei turisti ma su cui nessuno ha gridato alla scandalo. Poi se lo fanno i lavoratori si grida allo scandalo e al disservizio per i turisti. Il 21 novembre prossimo la Reggia di Venaria a Torino resterà chiusa per il lancio del Portale Italia Login alla presenza del premier Renzi e i turisti staranno fuori. Il governo faccia un decreto per lasciare #Renzi a casa almeno quel giorno.

[ssba]
Commenta