• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Crisi, la vergogna di una forbice sociale che si allarga sempre di più
19/01/2015 Crisi, la vergogna di una forbice sociale che si allarga sempre di più

Eccola qui, in tutta la sua crudeltà, la fotografia della situazione economica italiana.
Con la crisi, in soli 5 anni, le 10 famiglie più ricche di Italia hanno aumentato il proprio patrimonio del 62%, mentre i 18 milioni di italiani più poveri hanno perso il 22%.
Oggi, le 10 famiglie più ricche possiedono più di 18 milioni di italiani.
Una sproporzione gigantesca su cui da anni Sinistra Ecologia Libertà lancia l’allarme e chiede cambiamenti radicali, quali una patrimoniale, per rimettere in equilibrio un sistema che non regge più.
La crisi sta buttando nel baratro della disperazione e delle periferie sociali milioni di cittadini e i governi italiani non hanno adottato nessuna contromisura seria per arginare la povertà.
E dovremmo avere una qualche ragione noi che chiediamo da anni interventi decisi di redistribuzione della ricchezza, se persino Obama negli Stati Uniti sta elaborando un programma di tassazione dei grandi patrimoni.
Qui, invece, il governo è tutto concentrato sulla licenziabilità dei lavoratori e sulla possibilità di evasione fiscale per i più ricchi. Che hanno già accumulato abbastanza in questi anni.
Ci vuole una seria politica di Sinistra, non c’è altra soluzione.

[ssba]
Commenta