• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Costituzione, una riforma che mette a rischio la tenuta democratica
11/01/2016 Costituzione, una riforma che mette a rischio la tenuta democratica

Oggi alla Camera dei Deputati, in occasione del voto finale sulle riforme, il gruppo di Sinistra Italiana voterà “No”, perché così vuole difendere e realizzare pienamente la Costituzione scritta dai nostri costituenti. La riforma Renzi-Boschi introduce di fatto un sistema presidenziale, dove il potere del Parlamento è ridotto a mero organo di ratifica e il Senato a un dopolavoro dei consiglieri regionali. Il risultato sarà che comanderà un partito solo senza contrappesi significativi, e con un rischio forte sul piano della tenuta democratica.

Il referendum non è una concessione di Renzi ma è inevitabile, perché la maggioranza non ha i numeri in Parlamento. Il premier vuole trasformarlo in un plebiscito su di lui, Sinistra Italiana pensa che il referendum costituzionale debba essere un’occasione per rilanciare i valori della nostra Repubblica. E gli italiani sapranno da che parte stare.

[ssba]
Commenta