• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Caso Regeni, la repressione di Al Sisi e il coraggio che manca
26/04/2016 Caso Regeni, la repressione di Al Sisi e il coraggio che manca

Le notizie che giungono negli ultimi giorni dall’Egitto sono drammatiche. Da una parte nessuna novità sul fronte giudiziario sull’esecuzione di Giulio Regeni. E ora la nuova ennesima ondata repressiva del regime di Al Sisi contro chi difende i diritti umani in Egitto. È evidente che le autorità del Cairo non intendono perseguire chi ha ucciso Giulio, e anzi colpiscono chi vuole verità e giustizia.

Una situazione ormai inaccettabile: il governo italiano dichiari l’Egitto “Paese non sicuro”, chieda l’intervento immediato dell’Unione Europea e dell’Onu per il rilascio degli attivisti per i diritti civili arrestati. Infine, di fronte all’escalation repressiva del regime di Al Sisi, si abbia la forza e il coraggio di mettere in discussione i rapporti commerciali e finanziari in corso con il regime egiziano.

[ssba]
Commenta