• Gruppo Sinistra Italiana
Home » Senza categoria » Bologna, la città dell’accoglienza che diventa la città degli sgomberi
20/10/2015 Bologna, la città dell’accoglienza che diventa la città degli sgomberi

Il ministro dell’Interno Alfano rimuova il prefetto e il questore di Bologna, vista l’evidenza di interventi attuati ripetutamente senza il coinvolgimento delle istituzioni locali e mettendo a rischio diritti costituzionalmente garantiti.

Nell’immobile avevano trovato riparo almeno 80 minori e le loro famiglie a partire dal dicembre 2014, in assenza della possibilità di reperire un alloggio sulla base delle loro disponibilità economiche. La disponibilità di una casa rappresenta la condizione minima per poter godere di un diritto umano fondamentale quale quello alla frequenza scolastica, come riconosciuto anche dalla giurisprudenza. Era quindi nota in città la presenza di minori iscritti a scuola e delle loro famiglie nell’immobile sgomberato, così come l’assenza di diverse possibilità di alloggio.

Nonostante tutto, la locale questura ha deciso di procedere ad un altro sgombero dopo quello della scorsa settimana in via Solferino, nonostante i problemi già verificatisi in quell’occasione anche con le istituzioni locali.

[ssba]
Commenta